15 Mar 2019

di Thomas Bendinelli

Cinque installazioni per altrettanti luoghi della città. Ritorna da oggi in città «Meccaniche della meraviglia», manifestazione che fa dialogare arte contemporanea e spazi urbani non sempre accessibili.

07 Nov 2018

Al MAC–Museo d’Arte Contemporanea di Lissone chiuse le convocazioni per l’edizione 2018 del Gran Premio della Pittura e del Premio della Critica che verranno assegnati il primo dicembre dalla giuria composta da Marco Meneguzzo, Demetrio Paparoni e Alberto Zanchetta. Il Premio si alterna a cadenza biennale al Premio Lissone Design e pone la sua attenzione sulla pittura contemporanea nazionale e internazionale.

03 Jun 2018

Dopo il diario di Maurizio Donzelli ecco, giorno per giorno, l’avventura a Shenzhen di Laura Renna, artista italiana invitata alla prima edizione della Biennale della controversa metropoli asiatica.

11 May 2018

In the afternoon of May 11th, “Open Source – 2018 First Shenzhen Biennale of Art” was opened at the Shenzhen Luohu Art Museum. The exhibition was hosted by the Propaganda Department of the Shenzhen Municipal Committee, supported by the Shenzhen City Administration Bureau. The exhibition was...

17 Apr 2018

Una Biennale tutta italiana, quella che a Shenzhen è dedicata all’arte contemporanea dall’11 maggio al 28 luglio 2018. L’impronta tricolore alla prima Biennale della città cinese è dovuta alla presenza di due artisti come Maurizio Donzelli e Laura Renna.

13 Jan 2018

Intervista di / Interview of Chiara Serri

 

“Cosa faccio? Vado e vengo. Seguo la scultura là dove deve andare”. Parola di Laura Renna, artista pugliese classe 1971 (vive e lavora a Modena), selezionata dalla galleria Villa Contemporanea di Monza nel contesto del VI Premio Ora. Una frase che allude al carattere germinativo della sua ricerca, maturata punto dopo punto, ma anche al valore positivo dell’errore...

24 Oct 2017

Recensione di / Review of Leda Lunghi

E’ stata l’arte raffinata, delicata ed enigmatica di Laura Renna ad inaugurare con Between us, a cura di ilaria Bignotti, la prima project room di Marignana arte, in concomitanza con l’opening della prima personale italiana di Verónica Vázquez. Con questo progetto l’artista accompagna il visitatore nel proprio spazio intimo, personale, trasportandolo in quel mondo dove nasce cresce e si sviluppa la sua poetica, legata ad una natura dimenticata, personale, ma sempre madre incontrastata.

15 Oct 2017

di Maria Chiara Wang

...Queste opere rappresentano il tributo degli autori ad un artista illustre, a un movimento o a un concetto artistico conosciuto, colti nella loro essenza, sfruttando quei tratti distintivi con cui il pubblico è solito identificarli.

14 Oct 2017

There is something comforting and fascinating in big chunky knitted pieces - from rugs and blankets that may have a decorative or functional purpose to scarves and sweaters that protect our bodies from harsh winter conditions. From a distance Laura Renna's voluminous handmade knitted sculptures look...

17 Sep 2014

Recensione di / Review of Andrea Lerda

 

Se Eugenio Turri definisce il paesaggio come un “palinsesto di memorie”, i lavori di Laura Renna sono da sempre la rappresentazione di mondi intimi, emersi dal ricordo e dalla libera espressione delle sue emozioni più autentiche e sincere. Il verde brillante dei prati ancora umidi, il lento crescere di ogni singolo filo d’erba, la silenziosa e microscopica fioritura delle muffe multicolor,  sono alcune delle immagini catturate e fotografate dallo sguardo dell’artista.

28 Mar 2014

di Simona Caramia

 

Troppo spesso, sembra ricordarci Renna, l’uomo è artefice di un iter accidentato, di un percorso di vita ad ostacoli che, se detengono il privilegio di allontanare l’insidia del tedium vitae, ben noto ad Hermann Hesse, producono tensioni evidenti, che inficiano la condizione dell’essere e che ne determinano uno stato di “disarmonica grazia”.

Please reload

REALITY SHOW. IL CUORE POP DI UNA COLLEZIONE.

10 Apr 2019

EXMA, Cagliari

 

Dall’11 aprile al 16 giugno 2019

Reality Show. Il cuore pop di una collezione, espone all’EXMA un’ampia selezione di artisti e opere appartenenti alla collezione della Fondazione per l’arte Bartoli Felter, una delle realtà più impegnate, a Cagliari, nella promozione della creatività contemporanea, con particolare attenzione alle giovani generazioni.

GEMINANTIS

15 Mar 2019

 

L’esposizione a cura di Melania Raimondi vede protagoniste Laura Renna e Silvia Inselvini che dialogheranno in questa esposizione per i concetti che le accomunano.

Geminantis intende concentrarsi sull’identità d’artista e sull’importanza dell’idea e del processo che porta alla nascita dell’opera d’arte. L’opera d’arte è il risultato di un processo mentale e fisico nascosto all’osservatore e spesso tenuto gelosamente segreto come un rituale intimo e personale che l’artista intraprende per arrivare ad esprimere sé stesso ed il suo modo per rapportarsi al mondo “esterno”

 

La mostra collettiva Rizomatica a cura di Pasquale Fameli si terrà presso Palazzo Collicola Arti Visive, sede del Museo di Arte Contemporanea di Spoleto, in occasione della Biennale di Fiber Art
Gli artisti invitati, tra cui Laura Renna, realizzano installazioni parietali o ambientali mediante l'uso di fibre tessili con soluzioni plastiche morfologicamente affini a bulbi e rizomi. Alla base di questa scelta vi è l'idea di riprendere le teorie dei filosofi Gilles Deleuze e Félix Guattari relative al rizoma come forma simbolica della postmodernità e di concepire l'intreccio e la trama come metafora della connettività che caratterizza la cultura contemporanea. 

30 Nov 2018

MAC Museo d'arte contemporanea di Lissone

 

The Lissone 2018 Prize includes the participation of Italian and foreign artists, some emerging, others already established, divided into three separate sections inspired by quotes from Barnett Newman, Pierre-Auguste Renoir, Jean Cocteau and a Chinese proverb: "The nail that protrudes must be hammered", reserved for metapittoral searches; "Inattention to anything but the canvas", dedicated to aniconic languages; "Sculpture is that thing on which you stumble as you step back to look at a painting", in which a close dialogue between painting and sculpture is proposed.

 

RELIQUAIRE è un progetto espositivo itinerante che prevede il coinvolgimento di ventuno artisti internazionali, richiamati a ideare altrettante opere/oggetto/lampade che evocano un reliquiario dedicato a un artista, un movimento, un concetto artistico per loro importante.
Presentata per la prima volta presso lo spazio espositivo Adiacenze di Bologna a settembre 2017, la mostra è stata allestita nello stesso anno presso la KOMA Gallery di Mons (Belgio) per approdare ora nelle sale del Museo MAGI ‘900.

10 May 2018

LuoHu Art Museum, Shenzhen

 

First Shenzhen Contemporary Art Biennale curated by Zehui Tang and Janet Fong will be held in the Luohu Art Museum from May 11 to July 29 2018.

Maurizio Donzelli and Laura Renna will be among the participating artists of this edition, the Italian artists, through a long selection process, have been chosen for the unique and original vision of the “Open Source” theme...

23 Feb 2018

Meccaniche della Meraviglia 12. In the City. Brescia

 

Laura Renna è arrivata a Palazzo Averoldi a Brescia con la sua valigia di preziose cose: intrecci e ricami, litanie di fotografie cucite una sull'altra a creare piccoli altari privati, ritratti ...

16 Feb 2018

Marignana Arte, Venezia

 

The very title of the show expresses the basic themes in a play on words, the dialog between the concepts of “to emerge” and “to merge” in connection with the theme of Nature: a vast and wonderful container of inspirations and messages, images and meanings, throughout the exhibition it is interpreted via the recent debate that in the 21st-century, through the present-day artistic research, investigates it as a surviving model, a stimulating yet melancholy icon...

12 Jan 2018

Villa Contemporanea, Monza

 

Villa Contemporanea is pleased to present Acrocori / Accrochés, a personal show by Laura Renna, curated by Alberto Zanchetta.

"Laura Renna caresses both the outer world and private life in the photos she takes during her migrations, images that are then chiseled and stripped of the unessential. Even where mountain tops block out the sky, the effect of the photos is more volatile than terrestrial, evoking release into the infinite, the formation of a tapestry or perhaps an elaborate root network reinforcing the principle of connection and diversity."

26 Sep 2017

Adiacenze, Bologna

Invocare l’aura di un artista conosciuto, la sua luce, il suo effluvio e realizzare un’opera abitata dalla sua presenza. L’opera si rivela latentemente nella penombra: si presenta come un resto, un oggetto/reliquia e un reliquiario al tempo stesso.

L’oggetto ci rivela l’assenza dell’artista, evocandone tuttavia simultaneamente l’essenza conturbante, di cui l’opera stessa deve essere impregnata.

È un’apparizione, un’incarnazione, un’epifania: un ponte che permette la comunione fantasmatica con l’assente.

22 Sep 2017

Marignana arte, venezia

 

In conjunction with the opening of the first solo show by Verónica Vázquez in an Italian gallery, Marignana Arte opens the Project Room with Between us, a special exhibition dedicated to Laura Renna‘s research. In dialogue with Verónica Vázquez, Renna’s work investigates the potentials of gesture and material, in making and discharging with refined elegance and meticulous lightness that flow from one medium to the other without ever falling into the vice of form.

10 Feb 2017

Marignana Arte, Venezia

 

Which are the spatial relationships, of distance, of approaching, of meeting, and of contact, that are created between viewers, the artworks, and environment? How are we influenced and how can we influence our life in relation to the distance we put between...

30 Sep 2016

ALT, Alzano Lombardo (BG)

 

The temporary exhibition of two artworks in real movement by Francesca Pasquali (1980) and Laura Renna (1971), entitled Driing (2013) and Stormo vulgaris (2010), in the extraordinary spaces of ALT Collection, offers solicitations and reflections on the dialogue between the masterpieces of the art history of twentieth and twenty-first century - from Duchamp to Nino Calos - and new artistic generations.

09 Jun 2016

Adiacenze, Bologna

 

Che cosa resta in un luogo quando viene lasciato e poi ripreso da qualcun altro? Ricordi, tracce, oggetti mnemonici intrisi delle storie dei precedenti lavori, sentimenti e volontà. L’installazione site specific presentata da Laura Renna ad Adiacenze parte proprio da questo assunto e da queste domande: chi ospitava prima la nuova location di Adiacenze? Che cosa ne è rimasto?

Please reload